Primavera: pronti per fare jogging?

La primavera ha bussato alle porte e tanti di noi inizieranno nuovamente a praticare sport all’aria aperta. Soprattutto chi ama correre.

Dietro a questa sana e semplice abitudine, ci sono talmente tanti benefici che oggi è il caso di renderle giustizia, elencandone alcuni.

La corsa fa bene alla mente perché aiuta a scaricare lo stress: durante l’attività fisica, il cervello genera endorfine, che combattono la percezione di tensione e affaticamento, permettendo all’organismo di conservare, anche successivamente, una sensazione di piacevolezza e benessere.

La corsa fa bene al corpo perché favorisce il funzionamento dell’apparato circolatorio, migliora l’attività cardiaca, fa sudare eliminando le scorie e ripulendo la pelle, e per chi vuole rimettersi in forma, brucia calorie e tonifica.

Tutto ciò accade anche nei tapis roulant delle palestre, ma vediamo i vantaggi della corsa nei parchi, nelle vie della nostra città, o in ambienti del tutto naturali.

Con le temperature miti della stagione il sole è il benvenuto, ma non solo perché mette il buon umore; la pelle, esposta alla sua luce, produce vitamina D, importante per le nostre ossa.

E ancora, la corsa all’esterno permette di poter attraversare una varietà di suoli (cemento, erba, sassi, terra…), concedendoci un esercizio più vario e stimolante, i movimenti sono più naturali e abbiamo un consumo di ossigeno maggiore rispetto agli ambienti chiusi.


Ma dopo questi mesi siamo pronti?

Meglio procedere un passo alla volta, poiché ripartire senza una saggia attenzione dopo un lungo riposo invernale, potrebbe portare ad indesiderate infiammazioni di legamenti o fascite plantare. Studiamo insieme un modo per agire correttamente nei confronti del nostro corpo che si rimette in moto.

Per prima cosa concentriamoci su un riscaldamento generale, senza dimenticare di occuparci della riattivazione plantare. Se abbiamo “Yowalk”, questo è un buon momento per utilizzarlo; dedichiamoci cinque minuti prima della partenza per ottenere un funzionale beneficio durante la corsa. Lo noterete!

Sappiamo bene che l’outfit non è da sottovalutare, perciò assicuriamoci che le scarpe non siano rigide e indossiamo calze nuove, per evitare sfregamenti che provocano formazione di vesciche. L’abbigliamento suggerito è traspirante, e portiamo con noi un antivento leggero per evitare i raffreddamenti.

Pronti!

Iniziamo con una camminata, aumentando gradualmente (in base alle soggettive tempistiche) il ritmo e la velocità. Alterniamo la camminata con saltelli laterali di apertura e chiusura delle gambe, per condizionare le nostre articolazioni (forse un po’ arrugginite).

Successivamente si cambia andatura, ed è questo il momento di iniziare con una corsa leggera per qualche minuto. Così facendo, in pochi giorni, cominceremo a sentirci più sicuri, la corsa diventerà via via più dinamica ed i traguardi personali che ci siamo prefissati, saranno raggiungibili.

Dopo essere rientrati dalla corsa, consigliamo di riutilizzare “Yowalk” per recuperare e riattivare la circolazione. E per donare ai nostri piedi, che sono stati tra i protagonisti della nostra corsa, la corretta considerazione.




PARTNER

INFO

Yowalk è un dispositivo medico CE. 
E' detraibile dalle spese mediche nella dichiarazione dei redditi. Identificativo di registrazione: BD/RDM 1763389

CONTACT & SOCIAL

e-mail: info@yowalk.it  |  tel.: +39 349 358 9306

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icona
  • Grey YouTube Icon

© 2019 by Yowalk Italia | Ruiz Onil - P.Iva 05134860286

0