PARTNER

INFO

Yowalk è un dispositivo medico CE. 
E' detraibile dalle spese mediche nella dichiarazione dei redditi. Identificativo di registrazione: BD/RDM 1763389

CONTACT & SOCIAL

e-mail: info@yowalk.it  |  tel.: +39 349 358 9306

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Instagram Icona
  • Grey YouTube Icon

© 2019 by Yowalk Italia | Ruiz Onil - P.Iva 05134860286

Giulio Paulon: la mia testimonianza per Yowalk.

Questa settimana vi proponiamo un’altra testimonianza raccolta per voi dal team di Yowalk, relativa ai benefici che il nostro prodotto offre a chi ne fruisce e al valore aggiunto che rappresenta per le professioni legate al mondo del benessere e del fitness.

Come evidenziato nei nostri articoli precedenti, l’importanza della cura e del benessere del piede è fondamentale per noi e per il nostro corpo, essendo la seconda pompa circolatoria e struttura biodinamica principale, responsabile della postura e della catena cinetica. A tal proposito oggi ci racconta la propria storia Giulio Paulon, professionista che da anni opera con passione e dedizione nel campo della rieducazione motoria. Paulon, in questo articolo, ci racconta come ha conosciuto il nostro prodotto e come sia stata, per lui e per la sua professione, una scoperta rivoluzionaria. Come leggerete in seguito, per Giulio Paulon è stato, riportando le sue testuali parole, “Amore a prima vista!”. Buona lettura!



L’importanza del benessere del piede e l’incontro con Yowalk. Iniziamo dalle presentazioni: sono Giulio Paulon e da anni lavoro nel campo della rieducazione motoria per le persone con problematiche croniche e acute e ho una particolare propensione per tutto ciò che riguarda il benessere del piede. Già, il piede! Si tratta di un distretto anatomico che molto spesso viene ignorato e, purtroppo, ci si accorge di lui solamente quando “qualcosa non va”. È interessante comprendere come il piede sia l'unica parte del nostro corpo a restare a contatto con il terreno, e come sia singolare e incredibile la sua forma: iniziando dal retropiede, il quale presenta ossa grosse e poste verticalmente, che ruotando come un'elica e passando attraverso ossa sempre più piccole arriva ad assumere una posizione orizzontale; ha, inoltre, una moltitudine di terminazioni nervose (per intenderci, poco meno dei nostri organi genitali) e ha una mobilità adattiva, per essere stabile su tutte le tipologie di terreno e superfici. Ci tengo a sottolineare le parole di Michelangelo, protagonista del Rinascimento italiano, riconosciuto come uno dei maggiori artisti di tutti i tempi: “il piede è un'opera d'arte e un capolavoro di ingegneria”. Prima di raccontarvi il mio incontro con Yowalk, poche parole sulla funzione della riflessologia plantare. Questa tecnica, diffusa sul nostro pianeta da quasi 5.000 anni, lavora sul particolare collegamento energetico tra l'intero corpo e i piedi, al fine di ristabilire l'equilibrio e risolvere problematiche come congestione, tensione, mal di schiena, cistite, ansia e stress.


Dopo aver dato qualche nozione generale, passiamo la mia esperienza: quando ho conosciuto il tappeto di Yowalk, incontro che mi ha piacevolmente scioccato, era il 2018, se non ricordo male intorno a metà Novembre.

Intento a fare acquisti alla Decathlon di Padova, ho incontrato una mia collega di lavoro che stava presentando un prodotto, di cui mi aveva già anticipato qualcosa. Questo prodotto era proprio il tappeto per la riflessologia plantare di Yowalk. Curioso, non ho esitato un secondo quando la mia collega mi ha proposto di provarlo. Mi è stato chiesto di togliermi le scarpe e svolgere qualche piccolo test per valutare la reattività e la propriocezione dei miei piedi. Personalmente alleno e stimolo i miei piedi tutti i giorni, per cui sapevo che avrei effettuato correttamente i test proposti. Quindi mi sono state poste davanti e presentate tre tavole: la tavola verde, ovvero la prima delle tre tavole, presenta dei piccoli coni simmetrici uniformemente distribuiti; la tavola blu, ovvero la seconda tavola, composta da coni di uguale dimensione a quelli presenti nella tavola verde accompagnati da altri leggermente più grandi; quella grigia, la terza e ultima tavola, riproduce il letto sassoso di un torrente. Su tutte e tre le tavole ho dovuto eseguire una serie di facili esercizi per mobilizzare i piedi, migliorarne la risposta neurale e la vascolarizzazione. Il percorso prevedeva di andare dalla tavoletta verde alla grigia, passando per la blu, e tornare indietro. Al termine della piccola esercitazione, tornato con i piedi sul suolo normale, ho avuto una sensazione molto particolare: sembrava che i miei piedi fossero affondati nel terreno, ma al tempo stesso fossero leggeri come una nuvola. Che dire... Amore a prima vista! Dopo quell’esperienza, ho contattato il titolare dell’azienda, il Sig. Onil Ruiz Ortega, per portare questo incredibile attrezzo nei centri in cui lavoro, oltre che a casa mia per un uso personale del suo incredibile tappeto. La sensazione di sollievo che ti danno anche solo cinque minuti di esercizio è innegabile, per non parlare della leggerezza e il relax che consegue. I miei stessi pazienti, soprattutto quelli con problematiche agli arti inferiori lo adorano (qualcuno lo ha anche acquistato), per cui posso solo parlar bene e consigliare il tappeto di Yowalk, invitando tutti a provarlo e a scoprire quanto è utile e piacevole rivitalizzare i nostri piedi.

0CARRELLO